Dove mi trovi
P.zza Medaglie d'Oro 27
Chiamami
+ (39) 3398392817
Scrivimi
info@fisioterapiavomero.com
pilates fisioterapico per il trattamento della lombalgia

IL PILATES FISIOTERAPICO PER IL TRATTAMENTO DELLA LOMBALGIA

Le persone affette da frequenti mal di schiena, possono avere una debolezza del muscolo TRASVERSO DELL’ADDOME, e questo equivale ad una mancanza di supporto e stabilità della colonna vertebrale durante le attività quotidiane come piegarsi in avanti, portare dei pesi o alzarsi dalla posizione sdraiata.

La parete addominale ha 4 strati di muscoli di cui 2 sono fondamentali per sostenere la colonna vertebrale :

1) MULTIFIDI, piccoli muscoli che si trovano ai lati della colonna e che hanno la funzione di stabilizzatori, limitando i movimenti scorretti che potrebbero causare delle lesioni.

2)TRASVERSO DELL’ADDOME, muscolo che avvolge la colonna come un corsetto ai lati del corpo per sostenere e rinforzare la schiena.

Il corretto allenamento di questi due muscoli garantisce una maggiore stabilità alla colonna vertebrale e la preserva da possibili infortuni.

 

VANTAGGI DEL PILATES FISIOTERAPICO DURANTE L’ESECUZIONE DEGLI ESERCIZI :

1) aumenta la forza dei muscoli stabilizzatori spinali, togliendo pressione alla parte bassa della schiena

2) migliora il tono muscolare

3) aumenta la forza addominale

4) migliora la funzionalità dei muscoli del pavimento pelvico

5) previene il mal di schiena

 

Un’altra componente importante del Pilates Fisioterapico, è la respirazione, infatti prima di iniziare il movimento ci si prepara inspirando profondamente, muovendo la gabbia toracica verso l’alto e l’esterno. Successivamente, si espira impegnando il muscolo diaframma e la gabbia toracica si rilassa andando verso il basso e internamente .

 

ESERCIZI DI PILATES FISIOTERAPICO PER LA LOMBALGIA :

1) BRIDGE (PONTE ) : è un esercizio che aiuta a percepire il movimento dei muscoli del pavimento pelvico e dei glutei, mobilizzando contemporaneamente la colonna lombare e toracica. Si esegue in posizione supina con le ginocchia piegate alla larghezza delle spalle, si cominciano a stringere i muscoli glutei e ad inclinare il bacino verso l’alto, poi si solleva lentamente la schiena da terra, vertebra dopo vertebra , dal sacro fino alla parte dorsale della colonna , rimanendo in appoggio sulle scapole. Si abbassano di nuovo le vertebre cominciando dallo sterno fino al coccige che si poggia sul tappetino. La progressione di questo esercizio è con l’aggiunta del ring ai lati delle ginocchia oppure all’interno.

2) ROLL DOWN : è un esercizio che aumenta la propriocezione come consapevolezza corporea del movimento e consente di focalizzare la mente sull’attivazione dei muscoli del Core , riducendo la pressione esercitata sulla colonna lombare. Si esegue in stazione eretta con i piedi alla larghezza delle spalle , con le braccia lungo il corpo, partendo dal collo ci si comincia a curvare in avanti, vertebra dopo vertebra, fino a toccare con le mani il suolo e se c’è una limitazione dei muscoli posteriori della coscia, si piegano leggermente le ginocchia. Poi, ci si solleva di nuovo lentamente verso l’alto, dal sacro alla cervicale, ritornando in stazione eretta. Durante l’inizio e la fine del movimento si esegue la corretta respirazione diaframmatica.

3) STABILIZZAZIONE IN POSIZIONE PRONA CON ESTENSIONE DELLE BRACCIA : è un esercizio eseguito in posizione prona con un cuscinetto sotto l’addome per mettere in scarico la zona lombare , è utile per attivare i flessori del collo e i muscoli multifidi per il controllo posturale. La fronte è appoggiata sul tappetino, con la parte posteriore del collo allungata, le braccia sono distese lungo i fianchi, le gambe rilassate e leggermente divaricate. Iniziare il movimento facendo scivolare le scapole indietro e verso il basso, sollevando le braccia di 2mm da terra e allungando contemporaneamente la parte superiore del corpo, alzando di poco lo sterno. Poi, ritornare lentamente al punto di partenza riportando il busto, la testa e le braccia giù. Per aumentare la forza dei multifidi, si possono alzare insieme alle braccia anche le gambe da terra.

4) STABILIZZAZIONE IN POSIZIONE LATERALE : esercizio utile per rinforzare i glutei e attivare i muscoli dell’anca controllando la rotazione del bacino. Sdraiati su di un fianco, posizionare la testa su un cuscinetto e il braccio inferiore disteso in allineamento con il tronco, i fianchi sono piegati a 45 gradi e le ginocchia piegate a 90 gradi, il braccio superiore è lungo il fianco. Sollevare il ginocchio superiore verso l’alto con le caviglie che restano una sull’ altra, poi riabbassare il ginocchio superiore sulla gamba inferiore . Ripetere l’esercizio dall’ altra parte.

Questi sono gli esercizi di base per lavorare in modo efficace sulla colonna lombare e sui muscoli del Core.

Il pilates fisioterapico come trattamento della lombalgia

 

pilates fisioterapico per il trattamento della lombalgia

 

× Scrivimi su Whatsapp